Italia, Repubblica democratica fondata sull’inganno e la truffa!
Schifani, presidente del Senato ha affermato intervistato da Fiorello, in merito alle elezioni: “Ce la sto mettendo tutta e ce la facciamo, altrimenti Grillo dal 30 va all’80%”.
Ottimo esempio di democrazia… sia ben chiaro a tutti gli italiani: siete liberi di fare quello che volete ma nelle opzioni che noi scegliamo per voi e ‘fanculo tutto il resto!

L’Italia è amministrata da un gruppo di “truffatori”, “golpisti”, corrotti e corruttori (almeno 100 indagati e prossimamente magari il numero crescerà…) che stanno difendendo sulla pelle del popolo italiano il proprio posto al potere.

Sia ben chiaro a me Grillo non è mai piaciuto, ma deve essere il popolo a scegliere se il M5S può o non può governare. Il popolo è sovrano, sulla carta! La realtà è che un “manipolo di golpisti in odore di mafia” sta tentando disperatamente di “bloccare” il M5S.

Grillo dal suo blog grida al “golpe” e sinceramente questa volta ha ragione. Non disperare Grillo, anche se vogliono fissare il tetto del 42,5% per il premio di maggioranza per tentare di impedire a tavolino la possibile vittoria del M5S, magari per una volta gli italiani, fortemente nauseati da ciò che accade nei partiti, risponderanno votando in massa il M5S, superando la soglia del 42,5%. In fondo gli italiani sono un popolo di bambini… e quello che non hanno capito i politici è che ai bambini stanno togliendo tutto… e forse, i bambini si ribelleranno. Con tutti i tagli del governo Monti, gli italiani non potranno più comprare nuovi cellulari o abiti firmati e poi? Poi vuoi vedere che accade la “rivoluzione”?
“Toccami tutto, ma non toccarmi il portafoglio”, è questo il credo dell’italiano medio… credo fortemente “toccato” da Monti&Co.