Brasile, la polizia di San Paolo implicata in omicidi e violenze

Amnesty International invoca l’apertura di un’indagine indipendente sulla situazione nello Stato brasiliano di San Paolo dopo le voci secondo cui la polizia avrebbe cominciato a sparare per rappresaglia indiscriminatamente contro coloro che considerava vicini ai banditi responsabili della morte di alcuni agenti delle forze dell’ordine.
Da gennaio di quest’anno a San Paolo sono stati uccisi più di 90 agenti di polizia mentre tra i civili nel solo mese di ottobre sono morti 571 civili. In città circolano voci secondo cui la polizia non rispetta più la legge e si fa giustizia da sola: avrebbe evitato di arrestare i sospetti preferendo esecuzioni sommarie sul posto.

Fonte: http://rus.ruvr.ru/