L’Esercito di Liberazione della Siria abbatte elicottero siriano

I combattenti dell’Esercito di Liberazione della Siria hanno dichiarato di aver abbattuto con un missile terra-aria un elicottero da combattimento delle forze governative. Damasco non ha confermato la perdita, ma a sua volta ha pubblicato un elenco di mercenari stranieri provenienti da 18 Paesi che hanno combattuto dalla parte dell’opposizione. Nella lista ci sono i nomi di 142 stranieri uccisi. L’elenco è stato inviato al Consiglio di Sicurezza dell’ONU. La maggior parte dei mercenari proviene dall’Arabia Saudita con 47 uomini, seguiti da 24 libici, afghani, tunisini, egiziani, turchi, libanesi e combattenti del Qatar. Vi è anche un uomo originario del Ciad. Tra i mercenari caduti ci sono 4 provenienti dai Paesi della CSI: 3 ceceni e un azerbaigiano.

Fonte: http://rus.ruvr.ru/