Rilevate attività sospette nei depositi delle armi chimiche in Siria

Una fonte legata agli ambienti dei servizi segreti statunitensi e israeliani ha dichiarato che sono state rilevate delle attività sospette negli arsenali delle armi chimiche in Siria, riferiscono i media israeliani.
Secondo la fonte, l’intelligence non è riuscita a stabilire la causa esatta di queste attività sebbene queste siano diverse dalle opere di manutenzione ordinaria delle armi chimiche negli arsenali dell’esercito, facendo pensare così che siano in atto i preparativi per il loro impiego.
Gli ufficiali disertori dell’esercito di Assad hanno più volte affermato che il regime non esiterebbe ad usare tali armi in caso di una minaccia diretta alla sua esistenza.

Fonte: http://rus.ruvr.ru/