“L’Iran e’ un paese molto attivo nel contrasto al traffico di droga che avviene sugli oltre mille chilomentri di confine con l’Afghanistan costato un elevato contributo di vite umane”. E’ quanto ha rilevato il generale dei carabinieri e comandante del Ros Giampaolo Ganzer intervenendo all’approfondimento del rapporto Onu sulla globalizzazione del crimine che si e’ tenuto nella sede della Dna. Per Ganzer l’Iran e’ molto sensibile a livello internazionale alla lotta contro il traffico di droga anche perche’ rappresenta una piaga interna al paese che coinvolge almeno tre milioni di iraniani tossicodipendenti, sui 67 milini di abitanti. L’Iran esegue decine di esecuzioni capitali di persone accusate di spaccio di droghe.

fonte aduc