Rubati dati riservati alla CIA e al MI6 da un programmatore svizzero

Molti file segreti che la CIA e l’MI6 avevano condiviso con i servizi segreti svizzeri sono stati rubati da un programmatore di alto livello, ha riferito una fonte nelle forze di sicurezza europee ai media occidentali. Il tecnico di computer che lavora per l’intelligence svizzera ha salvato i file su dei dischi e li ha portati fuori dall’edificio in uno zaino. E’ riuscito a rubare migliaia di pagine scannerizzate. Gli investigatori ritengono che l’uomo, che viene descritto come “di grande talento”, sia stato spinto dall’insoddisfazione per il lavoro a tentare quest’impresa.

Fonte: http://rus.ruvr.ru/