Il Ministro Clini ed il nuovo decreto legge “Salva discariche illegali”, il regalo di Natale alle mafie!

Il Ministro Clini è un “terrorista ambientale”? E’ questa la domanda che vorrei proporre. Prima il decreto “Salva Ilva” che porterà alla morte di migliaia di persone a causa dell’inquinamento, ed ora questa assurda volontà di legalizzare le discariche illegali, facendo un regalo alle mafie e mettendo ulteriormente in pericolo la vita di miglia di cittadini.
Ma i terroristi non dovrebbero stare in carcere??? Chi attenta alla vita di migliaia di persone non dovrebbe stare in carcere???

La dichiarazione ai microfoni di Rai News (http://www.youtube.com/watch?v=RV9_vFbjWIA), arrivano, casualmente, appena dopo che 2 esposti sono pervenuti alla magistratura, al fine di promuovere urgenti verifiche e controlli nella discarica Ilva “Mater Gratiae”, che risulta essere piena di amianto.

Secondo le “deliranti allucinazioni del pensiero” del Ministro Clini, dobbiamo scongiurare una multa forfettaria da 56 milioni di euro, più una da 46 milioni ogni sei mesi per le discariche illegali, più un’altra da 180 milioni all’anno per la Campania. Per non pagare le multe, dobbiamo morire a causa dell’inquinamento, ma lavorare ad un progetto di risanamento reale delle discariche illegali deve essere assurdo per Clini, datosi che non ha MAI presentato una proposta in merito.

Un’altra domanda che vorrei proporre, è la seguente: il Ministro Clini è un nostro dipendente oppure è un dipendente part-time Ilva e part-time Mafia?

Per il Ministro Clini, il nuovo decreto legge dovrebbe, anche, regolare la piena utilizzazione degli impianti d’incenerimento.

Basta! Andate via! Avete veramente rotto i coglioni!
La vera volgarità non è nelle parole, ma nei gesti silenziosi di questi arroganti politicanti che stanno avvelenando e distruggendo l’Italia.