Erano già fra i più alti al mondo, ma i prezzi delle sigarette a New York continuaneranno ad aumentare. Dal 1 luglio infatti i pacchetti di sigarette subiranno un aumento di 1,60 dollari in tutto lo Stato, raggiungendo un prezzo medio di 9,20 dollari. Nella città di New York, che ha anche le tasse cittadine, si toccheranno gli 11 dollari al pacchetto, livello record per tutti gli Stati Uniti. Il parlamento dello Stato ha approvato la legge nella giornata di lunedì nell’ambito di una di misura di bilancio di emergenza. L’aumento delle tasse dovrebbe portare nelle casse dello Stato circa 440 milioni di dollari in più.
Le tasse sul tabacco senza fumo, quello da fiuto o da masticare, subiranno un aumento di più del 100%, passando da 96 centesimi a due dollari all’oncia a partire dal 1 agosto. A scatenare le proteste maggiori è stata però la decisione di imporre tasse sulle sigarette vendute ai turisti nelle riserve indiane, provvedimento che dovrebbe partire dal 1 settembre.

fonte aduc