In Messico, il narcotraffico ha ancora una volta lasciato una lunga scia di sangue in sole 24 ore: negli ultimi due giorni sono state uccise 24 persone nello stato di Sinaloa, nordovest del Paese.
Tra mercoledi’ e giovedi’ le vittime sono state tredici, tra le quali due poliziotti, mentre altre undici persone sono state uccise oggi.
Proprio nello stato di Sinaloa ha la sua ‘base’ uno dei cartelli piu’ efferati dei narcos messicani, quello guidato da Joaquin ‘El Chapo’ Guzman, ritenuto uno degli uomini piu’ ricchi del pianeta, che e’ anche il trafficante di droga piu’ ricercato al mondo.
Ormai da tempo, il cartello di Sinaloa e’ in lotta con altre organizzazioni del crimine locale, che punta a controllare le rotte di transito della cocaina verso gli Stati Uniti, traffico che passa proprio dallo stato di Sinaloa.

fonte aduc