L’Indonesia deve fermare la conversione delle proprie foreste in piantagioni, se il paese vuole mantenere l’impegno verso una moratoria firmato con il governo della Norvegia. Non è la dichiarazione di una associazione ambientalista, ma dello stesso Ministero dell’Ambiente indonesiano, secondo cui 72,5 milioni di ettari di foreste, incluse le torbiere, devono essere protette dallo sfruttamento industriale.

Secondo il Ministero delle Foreste, l’Indonesia dispone ancora di 120 milioni di ettari di foresta, mentre i dati del Ministero dell’Ambiente suggeriscono che queste non superino in realtà i 93,83 milioni di ettari.
Masnellyarti Hilman, vice ministro con delega alla prevenzione dei ambientali ha affermato di aver sottoposto una relazione dettagliata all’ultima riunione di Gabinetto.
Il ministero ha studiato gli impatti di una moratoria di due anni sulla conversione di foreste naturali e torbiere, di una normativa che vieti l’abbattimento di foreste situate al di sotto del 40esimo parallelo.
L’Indonesia subito una altissima deforestazione, perdendo oltre un milione di ettari di foreste l’anno a causa del taglio illegale e della diffusione degli incendi. Secondo il progetti, sarebbe possibile ridurre  la velocità della deforestazione a 500.000 ettari l’anno tra il 2010 e il 2014.
Il mese scorso Indonesia e la Norvegia hanno firmato un accordo da un miliardo di dollari finalizzato alla riduzione  della deforestazione, in base al quale ‘Indonesia si è impegnata a imporre una moratoria di due anni sulla conversione delle foreste naturali e delle torbiere, allo scopo di ridurre le emissioni del paese.
Il governo indonesiano avrebbe ricevuto denaro dalla Norvegia sulla base di riduzioni di emissioni effettuate nella foresta del paese.
Per mantenere l’impegno, la provincia di Papua dovrebbe mantenere intatti almeno 28 milioni di ettari di foresta . La provincia di Kalimantan dovrebbe proteggere 15 milioni di ettari di foresta, mentre la provincia di Sumatra dovrebbe mantenere intatti 12 milioni di foresta.

Secondo uno studio pubblicato da Greenomics Indonesia,  711.971 ettari di foreste naturali nella provincia di Riau (Sumatra) già stati assegnati in concessioni forestali per il taglio industriale o per la trasformazione in piantagioni. “L’accordo moratoria tra l’Indonesia e Norvegia potrebbe non fermare la conversione di questi 711.971 ettari di foresta naturale già allocati in 34 concessioni forestali e 93 piantagioni”, ha spiegato Elfian Effendi, di Greenomics. Secondo l’associazione, le foreste naturali di Riau potrebbero preservare nel suolo uno stock circa 178 milioni tonnellate di carbone.
Elfian ha avvertito che in mancanza di misure urgenti, l’accordo tra l’Indonesia e la Norvegia potrebbe addirittura accelerare la conversione delle foreste poiché i proprietari delle concessioni potrebbero convertirle prima che entri in vigore la moratoria prevista per il 2011.

Fonte: http://www.salvaleforeste.it