I falconi che alcuni contrabbandierii stavano cercando di esportare dalla Russia verranno liberati a Vladivostok. Alla fine di dicembre nell’aeroporto della città durante i consueti controlli la polizia ha trovato 14 girifalchi nel bagaglio di un trentenne di Petropavlovsk (Kamchatka). Le ali erano avvolte in pezzi di stoffa e la testolina coperta da cappucci di pelle. Gli uccelli erano inoltre sotto effetto di forti tranquillanti. Sei sono morti.

Specie di uccelli rari vengono spesso esportate dalla Russia per venire vendute in Medio Oriente, dove i volatili vengono utilizzati nella caccia e per altri divertimenti.

Fonte: rus.ruvr.ru