Ritrovato il DNA di due uomini oltre ai numerosi reperti nel sottotetto della chiesa della Trinità di Potenza, dove lo scorso 17 marzo fu ritrovato il corpo della sfortunata ragazza scomparsa 17 anni prima. Le tracce di DNA sono state isolate dai periti nominati dal GIP di Salerno e risulta appartenere a due individui di sesso maschile ed è stato estratto da alcune tracce di sperma in un materasso e da uno straccio che erano presenti nel luogo del ritrovamento del corpo. Nei prossimi giorni il DNA sarà confrontato con quello di Danilo Restivo.