Il militare incriminato durante l’operazione “Piombo Fuso”, aprì il fuoco su due donne, madre e figlia uccidendole. La notizia è stata data dal procuratore capo delle Israeli Defence Force, Avihai Mandelblit, il quale ha anche disposto una procedura disciplinare contro l’ufficiale incriminato e sanzionato un altro ufficiale per aver violato il protocollo stabilito nel dicembre 2008 rispetto all’offensiva lanciata nella Striscia di Gaza.