L’uomo, Lonnie David Franklin, un operaio meccanico di 57 anni, è accusato di aver ucciso fra il 1985 e il 2007, ben 11 donne di colore, tutte o quasi tutte prostitute. Gli agenti di Polizia sostengono di avere prove inconfutabili nei confronti dell’uomo derivate dalle analisi del DNA. Il serial killer pare che operasse sempre con le solite modalità: caricava le donne in macchina, le violentava e dopo aver consumato l’atto sessuale gli sparava al torace scaricando i loro corpi in strada spesso in corrispondenza di cassonetti per l’immondizia.