Secondo la denuncia del Consiglio d’Europa di Strasburgo, in Turchia ci sono troppi bambini carcerati. Il Consiglio richiede al neo stato europeo una seria riforma del sistema penitenziario che salvaguardi e tuteli i minori anziché imprigionarli. Il Commissario per i Diritti Umani, Hammarberg, ha inviato due lettere ai ministri turchi degli interni e della giustizia esprimendo preoccupazione per la situazione dei bambini che vengono processati e detenuti nell’ambito della legislazione antiterrorismo. Attualmente in Turchia un minore può essere condannato anche fino a 15 anni di reclusione per disordini considerati pro-terrorismo.