A diversi mesi dal terribile sisma che colpì Haiti, le condizioni della popolazione si presentano drammatiche e cresce la rabbia fra la gente per l’allungarsi dei tempi di ricostruzione. Secondo Stefano Zannini e Hans Van Dillen, Capi Commissione di Medici Senza Frontiere, entro il 2010 occorreranno qualcosa come 90 milioni di euro per l’assistenza a tutta la popolazione. Attualmente l’accesso alle cure è notevolmente migliorato ma mancano ancora molte strutture mediche e per la fornitura di acqua.