La prima pagina ‘cinese’ del motore di ricerca è bloccata. Dall’indirizzo www.google.cn non è possibile avviare le ricerche, si viene automaticamente rimandato al sito di Hong Kong, www.google.com.hk. La licenza cinese di Google è scaduta ed è in corso una sorta di guerra o di trattativa con il regime, per quel che riguarda i filtri della censura a cui devono sottostare i siti. Google tempo fa aveva deciso (dopo che per anni aveva assecondato più o meno tutti i desideri del Governo cinese) di deviare gli utenti sul sito di Hong Kong, ma in vista della scadenza della licenza il .cn era tornato attivo.
Siccome il mercato cinese è fondamentale, non tanto ora, ma per il futuro, Google ci tiene ad avere un rapporto con le autorità cinesi. Ed infatti, un portavoce della società ha dichiarato a Reuters: “Siamo molto lieti che il Governo abbia rinnovato la nostra licenza”.

fonte aduc