Marea Nera: Ennesimo tentativo di chiudere la falla

La BP sta procedendo alla rimozione del precedente “tappo” che occorreva a chiudere la falla nel Golfo del Messico, sostituendolo con un nuovo più tecnologico e più grande di dimensione che dovrebbe riuscire a contenere meglio il petrolio che fuoriesce dal buco generato dalle precedenti trivellazioni. Con questa nuova operazione i tecnici BP sperano di risolvere in maniera più congrua il problema che attanaglia il golfo inquinando le acque e generando ingenti danni alla fauna, alla flora e alle popolazioni interessate. Attualmente si calcola che dalla falla fuoriescano qualcosa come 60 barili al giorno di greggio e ci vorranno dai 4 ai 7 giorni per completare i lavori della nuova operazione