Berlusconi dichiara: “La libertà di stampa non è assoluta”. Con queste parole il Premier esordisce in risposta allo sciopero indetto dai sindacati della stampa italiana ribadendo inoltre che secondo lui non è una legge che vieta di ascoltare le altrui telefonate a mettere il bavaglio alla stampa, piuttosto è la stampa schierata con la sinistra che è pregiudizialmente ostile al governo ad essere un bavaglio per la libertà d’informazione.