Quattro uomini condannati a morte per traffico di stupefacenti sono stati impiccati nel carcere di Isfahan, nell’Iran centrale. Lo riferisce oggi l’agenzia Isna.
Secondo il sito del potere giudiziario, le esecuzioni sono avvenute ieri.
Queste impiccagioni portano a 88 il numero delle persone messe a morte dall’inizio dell’anno in Iran, secondo fonti di stampa. Nella Repubblica islamica la pena capitale e’ prevista per diversi reati, tra i quali omicidio, traffico di stupefacenti, rapina a mano armata, violenza carnale, spionaggio e adulterio.

fonte aduc