DDL Intercettazioni: Governo chiede 48 ore di tempo

La richiesta è pervenuta dal sottosegretario alla Giustizia, Caliendo che ha richiesto 48 ore per l’approfondimento degli emendamenti presentati al DDL intercettazioni. La Camera dei Deputati darà il via al voto quindi, per gli emendamenti ed i sub-emendamenti, non prima di martedì 20 luglio.