Nella città di Zahedan sono rimaste uccise 20 persone in occasione di due esplosioni causate forse da due attacchi suicida, più di cento i feriti accertati. Le esplosioni si sono verificate vicino ad una moschea e sono state attribuite a gruppi di fondamentalisti.