Il ministro delle foreste dello Stato pakistano del Sindh, Zulfiqar Mirza ha annunciato la decisione del Dipartimento Foreste di dichiarare area protetta le foreste di mangrovie dell’intero Delta dell’Indo. Le foreste di mangrovie si trovano in quattro aree geografiche lungo i 1046 chilometri di costa. Il Dipartimento Foreste del Sindh Forest ne controlla 280.470 ettari, il Dipartimento delle entrate altri 260.000 ettari, l’Autorità portuale di Qasim altri 64.000 ettari e quella del porto di Karachi ha 2.547 ettari.

Il Sindh amministra 0,678 milioni di ettari di foreste, circa il 16 per cento di cui il 35 per cento sono foreste fluviali e il 51 per cento costiere. Le mangrovie sono l’habitat principale dell’ecosistema del delta, e assicurano l’habitat alla fauna selvatica così come alle specie ittiche di utilizzo commerciale. Al tempo stesso, assicurano una barriera naturale contro tempeste e contrastano l’erosione del suolo.

La deforestazione è causata dal cambiamento di ambiente, dall’urbanizzazione delle zone rurali, dalla scarsità di acqua, dall’utilizzo improprio delle risorse idriche esistenti, ecc Questi fattori hanno causato gravi danni ambientali, tra cui il degrado degli ecosistemi della terraferma, la perdita di fertilità e l’erosione del suolo, la salinizzazione, la deforestazione e la conseguente emissione di gas serra, e la perdita di biodiversità.

Fonte: http://www.salvaleforeste.it