Emerge nell’inchiesta che vede coinvolto il deputato regionale di Palermo, Franco Mineo il fatto secondo cui alcuni esponenti politici avrebbero partecipato ad un pranzo con dei membri del clan mafioso dei Galatolo dell’Acquasanta. Mineo è indagato per intestazione fittizia di beni, in quanto pare sia stato il prestanome di Angelo Galatolo, affiliato con la famiglia mafiosa dell’Arenella. Tali elementi vengono fuori da una serie d’intercettazioni telefoniche fatte proprio a carico di Mineo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here