Due lettere che fanno riferimento ad un discorso tenuto dal Ministro Alfano in settembre scorso, contenenti minacce di morte e proclami contro il 41 bis, sono state recapitate qualche giorno fa nella sede del Dicastero in Via Arenula a Catania. Una delle due lettere contiene il preciso riferimento ad uno stralcio di discorso che il Ministro ha tenuto a settembre, nel quale afferma: “I boss stanno al carcere duro e quegli ergastoli noi non li intiepidiremo mai e moriranno là, poveri, perché abbiamo anche sequestrato loro i beni”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here