Gli ordigni risalirebbero ai tempi della guerra fredda, la pubblica denuncia è arrivata dal Washington Post prendendo spunto dagli episodi di inaudita violenza che si stanno verificando in Messico negli ultimi tempi e che sembrerebbero tutti di matrice ‘narcos’. In taluni attentati perpetrati dai narcotrafficanti, sono state ritrovati frammenti di bombe di tipo granata e di matrice USA, risalenti a più di 30 anni fa. Queste bombe vengono inoltre utilizzate dai narcos nella guerra contro le forze dell’ordine messicane.