E’ stato rilevato da uno studio della Confartigianato. Infatti secondo l’ente, la produzione complessiva da fonti rinnovabili nel 2009 è arrivata a coprire l’intero fabbisogno in una percentuale pari al 100,6%. La produzione di energia rinnovabile differentemente alla produzione energetica convenzionale che ha segnato un ribasso dell’8,3%, ha continuato ad evolversi e a svilupparsi e nel 2009 ha segnato una crescita del 19,2% rispetto all’anno precedente e il livello di produzione è salito fino a 69.330 GWH (GigaWattOre), a confronto del fabbisogno energetico delle famiglie italiane che è di un totale di 68.924 GWH. Quindi già allo stato attuale la produzione di energia rinnovabile coprirebbe tutto il fabbisogno domestico, senza necessità di continuare ad utilizzare le fonti convenzionali.