Alan Shadrake, giornalista britannico autore di un libro che alza il velo sulla pena di morte a Singapore, è stato arrestato nella Città-Stato. Secondo la televisione di Sato ‘Channel News Asia’, Shadrake, arrestato ieri mattina dopo la presentazione del suo libro, e’ accusato di diffamazione.
Il suo libro ‘Once a Jolly Hangman: Singapore Justice in the Doc’ è una critica al modo in cui le autorita’ di Singapore comminano la pena di morte. Secondo Shadrake, nella Citta’-Stato la giustizia non è uguale per tutti e il suo volume si basa su una lunga intervista a Darshan Singh, che per anni ha provveduto all’impiccagione dei condannati a morte a Singapore.
Il libro è stato pubblicato da una casa editrice malese, ma la sua circolazione a Singapore è stata limitata dalla Media Development Authority, l’ente statale che controlla la censura.
fonte aduc