La zona più colpita del paese sembrerebbe Tacna e in Perù fino ad oggi, a causa della eccezionale ondata di freddo sono morte già 500 persone tra le quali 200 erano bambini. Il governo ha decretato lo stato d’emergenza in gran parte della nazione, ma in questi giorni vengono colpiti dall’anomala ondata di freddo anche stati come l’Argentina, il Cile e la zona sud del Brasile. Copiose tempeste di vento e nevischio hanno generato danni in tutta la Pampa argentina e brasiliana.