Silvio Berlusconi: “No a ribaltoni giudiziari”

E Cesare tuonò: “Mi auguro che non si ribalti per via giudiziaria il voto dei piemontesi. La legge è incontrovertibilmente chiara: chi vota una lista con una croce sola da due voti, uno alla lista ed uno al candidato Presidente. A meno che non scelga di dare esplicitamente un voto disgiunto. Io stesso avrei votato così alle elezioni regionali, segnando una sola croce sul simbolo del Popolo della Libertà”. Con queste parole il premier Silvio Berluscono ha commentato la sentenza del Consiglio di Stato riguardo al riconteggio dei voti delle scorse elezioni regionali in Piemonte.