Domenico Giordano, 54 anni, considerato uno dei nuovi boss delle cosche palermitane è stato arrestato dai Carabinieri, tradito dal proprio fratello, Salvatore, ora collaboratore di giustizia. Secondo gli inquirenti, l’uomo, titolare di una pescheria nel quartiere Zen di Palermo, avrebbe capitanato la cosca dei Partanna-Mondello. Con Giordano sono stati fermati anche altri 3 esponenti di spicco della mafia siciliana: Sandro Di Fiore, Gioacchino Intravaia e Giovanni Sammarco, tutti ritenuti nuovi boss della criminalità organizzata di Palermo e tutti accusati di associazione mafiosa.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here