DDL intercettazioni, Berlusconi: Potrei ritirarla

“La legge sulle intercettazioni è stata massacrata da tutti gli interventi che ha subito e sono tentato dal ritirarla”. Con queste parole Berlusconi ha definito l’attuale legge sulle intercettazioni con le varianti che le sono state apportate, le quali pare non siano affatto di gradimento del premier. Il presidente del consiglio ha inoltre aggiunto in merito ai contrasti nel PDL: “Io sono assolutamente sereno e se ci sarà una divaricazione all’interno della maggioranza, i numeri sono abbondanti e non c’è alcuna possibilità di cambiamenti di governo o di maggioranza”.