Caso Claps: Le due tracce di DNA ritrovate nel sottotetto non sarebbero di Restivo

Le tracce di DNA ritrovate in due stracci abbandonati nel sottotetto della Chiesa della Santissima Trinità, dove fu ritrovato in marzo scorso, dopo 17 anni, il corpo della povera Elisa Claps, al confronto con gli esami della scientifica, non risulterebbero appartenere a Danilo Restivo. La comparazione è stata possibile grazie alle tracce del DNA di Restivo, estratte da un bicchiere ed una tazza, che furono sequestrati all’uomo dalla polizia inglese.