Il numero di studenti stranieri ai quali viene concesso di trasferirsi nel Regno Unito ‘non e’ sostenibile’. Ad affermarlo e’ il sottosegretario per l’Immigrazione Damian Green, preoccupato dai risultati di una ricerca del ministero dell’Interno dalla quale emerge che, cinque anni dopo essersi trasferito in Gran Bretagna, un quinto degli studenti extracomunitari e’ ancora nel Paese.
La ricerca ha preso in considerazione gli extracomunitari ai quali era stato garantito un visto d’ingresso nel 2004. Il gruppo piu’ folto, circa 185.000 persone in tutto, era composto da studenti ed il 21% di essi vive ancora nel Regno oggi stesso, nonostante abbia terminato gli studi.
‘Non voglio interferire con il successo delle nostre universita”, ha dichiarato oggi Green alla Bbc, sottolineando che e’ tuttavia necessario rivedere le iscrizioni a corsi piu’ brevi o di minor valore di quelli di laurea e chiedersi perche’ questi studenti restano in Gran Bretagna. ‘Tutto questo rientra nella revisione piu’ ampia del sistema dell’immigrazione’, ha aggiunto.

fonte aduc

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here