Nei prossimi anni gli ‘smartbook’, come l’iPad di Apple, guadagneranno terreno a scapito di altre ‘tavolette’ intelligenti ma ‘monofunzione’ come i lettori di libri elettronici. La previsione e’ di Informa Telecoms & Media, secondo la quale dagli oltre tre milioni e mezzo di smartbook venduti nel 2010 si passera’ ai circa 50 milioni del 2014.
La societa’ di ricerca prende in considerazione tutti quei dispositivi, prevalentemente nel formato ‘tablet’, che ‘coniugano i punti di forza di smartphone e netbook insieme a connettivita’ cellulare’ e si aspetta che entro quattro anni i cosiddetti ‘smartbook’ rappresenteranno la meta’ di tutte le vendite di dispositivi con 3G integrato.
A farla da padrone su ebook come Kindle, che sono dei tablet ma fungono quasi esclusivamente da lettori di libri elettronici, secondo gli analisti saranno prodotti come l’iPad di Apple o come il neo arrivato Galaxy Tab di Samsung, che ha debuttato qualche giorno fa all’IFA di Berlino, dunque dispositivi portatili e soprattutto ‘multifunzione’.
‘Oggi – spiega David McQueen, analista di Informa – c’e’ nei confronti dei tablet lo stesso interesse di mercato che due anni fa investi’ i lettori di libri elettronici’. La concorrenza agli e-reader e’ alta, aggiunge, ‘perche’ ad esempio gli stessi contenuti sono disponibili su terminali come netbook, tablet e smartphone che pero’ offrono un’ampia serie di funzioni aggiuntive’. I tagli dei prezzi operati da Amazon o Barnes & Noble dimostrano a suo avviso queste difficolta’.

fonte aduc

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here