Noi di MondoRaro lo avevamo detto mesi fa che era un bluff… che i sondaggi di gradimento di Sant’Escort delle prescrizioni era falsi e così Silvio conosciuto anche come il Cesare,  frena gli entusiasmi elettorali del leader del carroccio e risponde alla crisi politica asserendo di dover andare avanti nel governare per il bene del paese.

Ma qualche scelta non potrebbe essere fatta per il “male del paese”? Magari ci salviamo il “culo”, una volta tanto…

La decisione presa dal presidente del consiglio era già trapelata quando Cicchitto aveva annunciato un suo intervento alla camera dei deputati non prima della fine di questo mese, ciò in effetti aveva già fatto tramontare i ‘sogni di gloria’ del senatour, di andare al voto per il prossimo autunno. Con questa strategia, probabilmente il presidente del consiglio conta di aprire un dialogo costruttivo per la maggioranza con quei finiani ancora scettici sul progetto del presidente della camera e con quelli che fra loro hanno assicurato il voto favorevole nella fiducia all’attuale governo. Berlusconi ha così commentato la questione: “Se ho la maggioranza, ed io conto di averla, ho il dovere di governare. Adesso serve senso di responsabilità di fronte ai problemi del paese, dobbiamo garantire il governo del fare. Se crisi dovrà esserci, perciò, si dovrà aprire in Parlamento. Niente voto anticipato in autunno”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here