Paolo GiacomettiPaolo Giacometti suona in tutto il mondo come solista e in ensemble di musica da camera, sia su strumenti d’epoca sia su strumenti moderni. Ha studiato con Jan Wijn al Sweelinck Conservatorium di Amsterdam, dove si è diplomato con i più alti voti. Gyorgy Sebök è stato un’importante fonte d’ispirazione per Paolo Giacometti e ha avuto una significativa influenza sulla sua educazione musicale. Ha suonato con importanti orchestre sotto la guida di famosi direttori, come Frans Brueggen, Kenneth Montgomerry, Laurent Petitgirard, Michael Tilkin e Jaap Van Zweden. Al di là della sua attività come solista, l’amore per la musica da camera lo ha portato a collaborare con musicisti autorevoli come Pieter Wispelwey, Gordon Nikolich, Alois Branshofer, Janine Jansen, Bart Schneemann ed Emmy Verhey.
La vasta discografia incisa con Channel Classics ha ricevuto molti premi ed è stata ampiamente acclamata dalla stampa internazionale. Le sue registrazioni includono l’opera omnia per pianoforte di Rossini, un notevole progetto iniziato nel 1998 e completato nel 2007.