Parlando ai giovani del PDL, Berlusconi fa appello alla sua proverbiale simpatia e al suo altrettanto proverbiale ottimismo ed ‘inebetisce’ i presenti che rimangono ad ascoltarlo in posizione ‘d’adorazione’: “Speriamo di fare meglio del Milan e della Roma… Ma si’ che ce la facciamo. Sicuramente! La lealtà dei finiani e il coinvolgimento di alcuni deputati centristi che potrebbero votare in dissenso con il loro leader, non facendo mancare il loro appoggio. Sui 5 punti non solo ci sarà la maggioranza, ma ci sarà una grande maggioranza”. Rispondendo poi a Gianfranco Fini che in Canada ha fatto presente della necessità di un voto parlamentare sui punti programmatici, Berlusconi ha detto: “Si’, voteremo sul mio discorso”, inoltre il premier asserisce che il suo obiettivo è chiaro e conclude con: ”Dobbiamo andare avanti e farlo con grande determinazione anche perché con la Lega siamo oltre il 50%” e i miei consensi sono al 60%. Andremo alle elezioni tra tre anni, non possiamo andare al voto ora perché in questa situazione non è possibile ed un terzo degli italiani ci direbbe che non siamo stati capaci di mantenere la maggioranza che avevamo”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here