Arrestato a Milano un maestro di arti marziali che avrebbe abusato dei suoi allievi da 12 anni. I ragazzini erano tutti dodicenni o tredicenni, i preferiti dal maestro in questione. L’uomo è un 46enne titolare di una palestra nel capoluogo lombardo e sembra che spesso dopo gli allenamenti invitava i ragazzini nella sua abitazione e lì li costringeva a subire rapporti sessuali e di assoggettamento psicologico che potevano durare mesi o anche anni. Stando a quanto è stato riferito al PM, pare che il maestro arrivasse a fare mobbing e discriminazione, quindi emarginandoli, coloro che non sottostavano alla sua volontà. I primi fatti risalirebbero al 1998 e ora 8 ragazzi che allora erano minorenni, a distanza di anni, hanno deciso di denunciare il loro aguzzino. La polizia ha controllato e pedinato l’uomo dopo aver raccolto le testimonianze dei ragazzi riprendendolo anche mentre era a cena con uno dei suoi allievi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here