Il Ministro Ignazio La Russa avrebbe dunque accolto l’appello lanciato da ‘Penelope’, Associazione nazionale delle famiglie e degli amici delle persone scomparse. Infatti il Ministero della Difesa ha avviato ieri sera la ricerca attraverso i satelliti, delle immagini che potrebbero dare una risposta definitiva sugli ultimi spostamenti della giovane scomparsa lo scorso 26 agosto. Come ha anche dichiarato l’Onorevole Elisa Pozza Tasca, presidente della associazione, si spera che in quel momento i satelliti militari siano stati puntati sui luoghi in cui Sarah Scazzi si è trovata prima della sua scomparsa. Se così è, le indagini potrebbero subire una sostanziale svolta o quanto meno, gli investigatori avrebbero in mano elementi più consistenti che li agevolerebbero nelle ricerche della 15enne.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here