Un ex importante manager al centro di uno dei maggiori scandali tedeschi del dopoguerra, assieme alla moglie, sono stati assistiti al suicidio dalla clinica svizzera Dignitas. La figlia di Eberhard von Brauchitsch, 83 anni, ha raccontato al settimanale Focus che suo padre e sua madre Elga hanno deciso di porre fine alle loro vite in seguito alle loro malattie.
“In seguito al rapido deterioramento delle loro condizioni di salute, hanno preso in considerazione di compiere questo passo e poi hanno deciso di farlo al momento per loro piu’ appropriato” ha dichiarato Bettina von Brauchitsch. La coppia e’ scomparsa giovedi’ ma la notizia si e’ saputa il giorno seguente. L’eutanasia e’ una pratica controversa dove i pazienti terminali decidono di farsi aiutare a morire ed e’ illegale in molti paesi europei.
Eberhard von Brauchitsch era un ex alto dirigente del potente conglomerato Flick, sinonimo dell'”affare Flick” in cui 26 milioni di marchi (13,4 milioni di euro) furono distribuiti a uomini e partiti politici negli anni ’80 per ridurre il carico fiscale sulla famiglia Flick. Bettina von Brauchitsch ha detto a Focus che la madre era in uno stadio avanzato del morbo di Parkinson mentre il madre soffriva di enfisema. “I miei genitori si erano conosciuti 70 anni fa e sono stati sposati per circa 60. Hanno vissuto assieme tutti gli alti e i bassi della vita e hanno deciso di fare assieme anche quest’ultimo viaggio” ha spiegato la figlia della coppia.

fonte aduc

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here