La commissaria UE Viviane Reding dapprima attacca duramente la Francia sulla questione dei Rom e poi fa una parziale marcia indietro. In buona sostanza l’incontro fra la Commissione Europea e la Francia, è stato caratterizzato da ore di alta tensione. La Reding ha aspramente criticato la politica francese che ha adottato metodi d’espulsione nei confronti della minoranza Rom ma poi si è scusata con l’Eliseo che ha considerato oltraggiose le sue parole nei confronti della Francia.