Da più di un anno la donna perseguitava un imprenditore agricolo della zona, del quale si era innamorata ma dal quale era stata respinta. Il un anno la stalker ha perpetrato nei confronti dell’uomo tutta una serie di persecuzioni come: molestie telefoniche, sms continui, visite improvvise e appostamenti per controllare i movimenti della vittima. Il tutto si è risolto con un gesto eclatante, quando la donna ha dato alle fiamme un deposito di fieno di proprietà dell’amato che l’ha respinta. L’incendio è avvenuto in agosto scorso e a tradire la donna, stando a quanto asseriscono gli inquirenti, sono state delle tracce di pneumatici della sua automobile, trovati dai Carabinieri. La donna è stata dunque arrestata per stalking ed incendio doloso, il quale ha provocato 300mila euro di danni all’imprenditore marchigiano.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here