Berlusconi: Non si voterà, andiamo avanti fino al 2013… e l’Italia naviga in un mare di cacca…

“Noi avanti fino al 2013. Chi fa giochi di Palazzo si fa male da solo perché gli italiani capiscono”. A meno di 9 giorni dal discorso programmatico che il premier terrà alla Camera dei Deputati, da Cortina d’Ampezzo, Berlusconi fa ancora sentire la sua voce, alternando il proverbiale ottimismo con appelli e moniti ai rivali. Da una parte chiede atti di responsabilità agli oppositori del governo e dall’altra mette in guardia chi secondo lui progetta giochi di Palazzo per sostituire l’attuale esecutivo, avvertendoli che tali giochi darebbero all’attuale maggioranza, ancor più voti togliendoli all’opposizione, per assicurare infine tutti quanti, che la legislatura avrà fine non prima del 2013. Dopo queste dichiarazioni gli italiani avranno di certo di che star tranquilli e di cui esultare, proprio perché non sono stupidi e capiscono benissimo… Ancora per qualche anno l’Italia navigherà in un mare di cacca…