“Mai piu’ i consumatori saranno confusi o ingannati dalle minuscole note incomprensibili che si leggono nei contratti delle carte di credito, dei mutui e dei prestiti per gli studenti”. Cosi’ Barack Obama ha annunciato la nomina di Elizabeth Warren, professoressa di Harvard da tempo impegnata sul fronte della tutela dei consumatori, alla guida dell’Agenzia per la protezione dei consumatori e dei servizi finanziari, creata dalla sua riforma finanziaria.
Un’agenzia, continua la dichiarazione del presidente, che avra’ anche il compito di “censurare gli abusi commessi dalle finanziarie poco scrupolose nella concessione dei mutui, fara’ rispettare la legge che vieta non giustificati aumenti dei tassi delle carte di credito e fara’ in modo che non spuntino spese non previste quando qualcuno apre un conto in banca”. Importante anche il compito di fare in modo che “uno studente che prende un presito universitario abbia informazioni chiare e venga tutelato”.
“Insomma, il Consumer Financial Protection Bureau sara’ l’organismo di controllo per i consumatori americani – conclude Obama – con il compito di far rispettare le piu’ severe protezioni finanziarie della storia americana”.

fonte aduc

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here