Parigi scalderà i palazzi con l’aria calda del metrò

Secondo il quotidiano Le Monde, l’aria calda delle metropolitane potrebbe contribuire a riscaldare le case. Sostiene che si può riciclare il calore disperso nelle reti del trasporto pubblico sotterraneo, soprattutto in Francia, dove a Parigi la società Paris Habitat-OPH, prima azienda europea nel settore delle case popolari, studia da tempo questa fonte energetica per sfruttarla in uno dei suoi palazzi parigini. Secondo il giornale francese la vera scommessa sarà quella di riuscire a combinare le energie rinnovabili con una buona parte delle quantità di energia termica che si disperde nelle linee della metro. L’avventura in questo senso iniziò quando la società Paris Habitat-OPH rinnovò un vecchio palazzo di uffici per ricavare degli appartamenti. Pare che nel corso di alcuni sopralluoghi nelle cantine dello stabile, i loro tecnici scoprirono una scala che sbucava sui binari della metro parigina e pensarono di sistemare una pompa di calore per recuperare l’energia termica sprigionata al fine di riscaldare l’acqua del sistema della caldaia. L’idea dei tecnici non è stata ancora applicata ma di certo la società sta studiando il sistema per metterla in atto. Un simile progetto energetico è stato già messo in atto in paesi come la Svizzera e la Norvegia, che utilizza il calore proveniente dalle fognature.