Italia: Parchi eolici bloccati dai tribunali

Fra i motivi del blocco dei parchi eolici da parte dei tribunali ci sarebbero: infrazioni sulle leggi comunitarie e nazionali, normative sul paesaggio e sulla tutela degli uccelli protetti, mancanza di valutazioni sull’impatto ambientale, crollo del valore degli immobili e pericolo di frane. Quanto basta per non proseguire nei lavori e nei progetti di 11 impianti eolici in Italia che si stanno affidando ora alle sentenze dei Tribunali Amministrativi Regionali e in qualche caso anche al Consiglio di Stato. Le associazioni Italia Nostra e Comitato Nazionale del Paesaggio, hanno raccolto informazioni sugli 11 parchi eolici e le hanno presentate alla Commissione Ambiente della Camera dei Deputati, la quale sta realizzando delle audizioni per rivedere l’intero sistema. Particolarmente in Sicilia, oltre 100 torri eoliche sfiorano i 100 metri d’altezza e comprometterebbero l’esistenza di volatili rari residenti nella zona come ad esempio le aquile e le cicogne i quali, secondo lo studio delle due associazioni, si schianterebbero contro le pale eoliche.