Non aveva nessuna intenzione di accettare la fine della loro relazione, un genovese di 32 anni che ha prima picchiato la sua ex compagna e poi ha tentato di strangolarla. Lui le diceva, mentre la prendeva a pugni: “Ti ammazzo, non puoi lasciarmi”. L’uomo è stato arrestato dai Carabinieri con l’accusa di violenza privata, lesioni personali e minacce nei confronti della ex fidanzata, una donna di 31 anni, anch’ella genovese. I due convivevano insieme fino a qualche tempo fa, fin quando la ragazza ha mostrato la volontà di terminare ogni tipo di rapporto col proprio compagno. Nonostante la selvaggia aggressione, la donna è riuscita a liberarsi quel tanto che è bastato per chiedere aiuto ad una vicina di casa, la quale ha immediatamente chiamato i militari dell’Arma dei Carabinieri.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here