Le antiche cronache cinquecentesche probabilmente lo chiamerebbero il “Re Giullare”, infatti il premier Silvio Berlusconi, non solo non finisce mai di sorprendere gli italiani ma pare che abbia sempre la battuta pronta e non fa niente se è di cattivo gusto, l’importante è: Ridere! Ma stavolta la battuta fa piuttosto vergognare, poiché il ‘reuccio d’er quartierino’ ha invocato addirittura una commissione d’inchiesta sui giudici di sinistra. Ormai in Italia, il vero reato è essere di sinistra, peggio ancora se si è degli autorevoli cittadini, quelli no, quelli devono essere per forza, secondo er reuccio, tutti di destra. Il feudatario del contado, che ancora si tiene stretto stretto il governicchio, ha così esordito: “Ci sarebbe da chiedere una commissione parlamentare che faccia nomi e cognomi e dica se, come credo io, c’è una associazione a delinquere nella magistratura. C’è un accordo tra i giudici di sinistra che vuol sovvertire il risultato elettorale, e che attraverso questo accordo, questa interpretazione assurda della giustizia, vogliono eliminare colui che è stato eletto… quindi c’è un macigno sul nostro sistema democratico, che è costituito da questa organizzazione interna. Dovete essere sicuri che io sono disperato, certe volte. Tutte le volte che c’è un processo che mi riguarda mi danno dell’impunito. E invece nessuno, nemmeno uno dei fatti che mi sono contestati nei processi sono fatti veri”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here