Esultanza in Albania dopo il via libera del parlamento europeo all’abolizione dei visti per i cittadini albanesi e bosniaci nell’area Schengen. Il capo di Stato, Bamir Topi, ha parlato di ‘una decisione dalla portata storica’. Per il premier, il leader di destra Sali Berisha, ‘la data di oggi rimarra’ impressa nella memoria della nazione’. Berisha ha aggiunto che ‘il voto di oggi e’ anche un voto di fiducia alle riforme attuate dal governo’.
Alla luce delle perplessita’ e dello scetticismo espresso ultimamente, soprattutto dalla Francia, sul processo di liberalizzazione dei visti per l’Albania e la Bosnia, il premier Berisha ha affermato che ‘il governo e’ impegnato ad offrire ogni garanzia, a prendere ogni decisione ed attuare qualsiasi pratica, per fare in modo che questo processo non crei il minimo problema agli stati membri’ dell’Ue.
La decisione finale spetta ora al gruppo dei 27. La questione dell’abolizione dei visti e’ stata inserita nell’ordine del giorno della riunione del Consiglio dei ministri Ue prevista per il 8-9 novembre prossimo.
‘Dopo il voto di oggi, noi speriamo molto che la Francia non si distanzi dagli altri paesi. Gli albanesi meritano un voto all’unanimita”, ha ribadito il leader dell’opposizione Edi Rama, auspicando che ‘il muro dei visti possa cadere molto presto anche per i cittadini del Kosovo’.

fonte aduc

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here